Martedì, 30 Luglio 2013 00:00

Proteste a Roma: i fratelli Biviano firmano le dimissioni e tornano in piazza

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Comunicato stampa delL Movimento vite sospese del 30 luglio 2013.
Hanno trascorso alcune ore in ospedale, poi hanno firmato la lettera di dimissioni e questa mattina i fratelli

Sandro e Marco Biviano sono tornati a protestare in piazza Montecitorio. "Non ci fermeremo, siamo pronti a lottare fino alla morte", dicono. In piazza con loro un gruppo di disabili e i rappresentanti del Movimento Vite Sospese.

"Chiediamo che ci mettano a disposizione un mezzo di soccorso, un'ambulanza, per intervenire in caso di nuovi malori", dice il vicepresidente del Movimento Vite Sospese, Pietro Crisafulli, che aggiunge: "Le condizioni di salute dei fratelli Biviano sono precarie e vogliamo evitare che, come ieri, in caso di bisogno le ambulanze arrivino con gran ritardo".
La protesta, ormai arrivata all'ottavo giorno, continua. Oggi si sono aggiunti i familiari di altri disabili e bambini gravissimi, come il papà della piccola Sofia. "Gli unici sordi sono i politici e l'Istituto superiore di Sanità", dicono i manifestanti, "Ma noi non molliamo, la cura Stamina deve essere garantita a tutti".

Guarda il video su YouTube

30 Luglio 2013

Letto 3649 volte Ultima modifica il Venerdì, 03 Giugno 2016 09:17

CHI SIAMO

logo default

Associazione per lo Studio delle Atrofie Muscolari Spinali Infantili

Codice fiscale: 03953480377

RESTIAMO IN CONTATTO

FacebookLinkedinInstagramYouTube

NEWSLETTER